Idroseminatrice

idrosemina-2Perchè l'idrosemina?

• Lo scopo dell’Idrosemina è quello di inerbire superfici di terreno nudo soggette o meno a fenomeni erosivi. Considerando la frequente presenza di tali problematiche, una protezione meccanica temporanea è in grado di consentire alla vegetazione erbacea di svilupparsi ed assumere il ruolo antierosivo e di ancoraggio che le compete.

• In diverse situazioni è necessario correggere condizioni pedologiche difficili o mitigare pesanti condizioni climatiche che renderebbero difficoltoso se non impossibile l’inerbimento. Per queste ragioni le miscele per l’idrosemina possono essere molto diverse le une dalle altre, variando per adattarsi a ogni specifica situazione in ragione delle funzioni che debbono svolgere.
 

Le fasi dell’idrosemina

Prima di procedere all’idrosemina procedere alla preparazione del terreno fresando e livellandolo.
L’ Idrosemina  utilizza una miscela complessa, distribuita per via idraulica a mezzo di idroseminatrice a pressione,aderendo al terreno in modo stabile.
La miscela verrà applicata in maniera uniforme mantenendone sempre la composizione omogenea.
La miscela che viene distribuita sul terreno è costituita da semi, collante, fertilizzanti, ormoni e pacciamante.
Un componente essenziale delle miscele di Idrosemina è il “mulch” ovvero la copertura del seme in grado di fornire protezione meccanica e di svolgere un’azione regolatrice dell’umidità e favorire la germinazione.

idrosemina

In seguito la pacciamatura, gradatamente si decompone, rilasciando sostanza organica al terreno ed allo stesso tempo lasciando spazio alle piantine che vanno via via crescendo.

L’IDROSEMINA aiuta ad evitare la dispersione dei semi per azione del vento e dell'acqua, proteggendoli dal sole, trattenendo l'acqua e aiutando a conservare la temperatura ideale per la germinazione.

idrosemina-3